15 Curiosità sul Natale nel mondo


Ciao e mettiti sul divano, copriti bene con una coperta e una buona cioccolata calda e preparati a sognare con la fantasia andrai in paesaggi e città innevati e fatati dove scoprirai le curiosità sul Natale più interessanti, particolari e strane.

Andrai a scoprire città e curiosità uniche e magiche del Natale fatto dalle più svariate tradizioni e curiosità. Ma quali sono quelle più strane che non tutti conoscono? Per restare in tema Natale e viaggi ho pensato di raccontarti il Natale attraverso 15 curiosità dal mondo..






LE CURIOSITÀ NATALIZIE NEL MONDO


Il più grande regalo di Natale mai fatto? La Statua della Libertà può essere considerata il più grande regalo di Natale! Infatti i francesi la donarono agli americani proprio il 25 dicembre come segno di amicizia tra i due popoli.

Gli americani amano così tanto gli addobbi Natalizi che non solo ogni anno negli Usa vengono organizzate numerose gare a tema, ma si arriva a spendere per luci e decorazioni fino a 6 milioni di dollari.

In America, nello stato di Washington, esiste la città Natalizia per eccellenza: Leavensworth! Questa cittadina abitata da meno di 2.000 persone nel periodo Natalizio si trasforma in una fedele riproduzione di un villaggio bavarese. Tra stand gastronomici, addobbi e cerimonie la città è un enorme mercatino Natalizio.

L’Euphorbia pulcherrima, nota a noi come Stella di Natale cresce come cespuglio in Messico e può raggiungere i 4 metri di altezza. Gli Aztechi la utilizzavano per ricavare il pigmento rosso e credevano che il colore intenso delle sue foglie fosse nato dalle gocce di sangue del cuore infranto di una dea che soffriva per amore.

In Germania e in Austria esiste il demone del Natale, la controparte negativa di San Nicola. Questo demone detto Krampus ha il compito di punire i bambini cattivi. A tal proposito in alcune città il giorno di San Nicola persone mascherate da demone girano per le strade con catene in mano per ricordare ai bambini di essere buoni.




In Repubblica Ceca è tradizione di Natale per le donne single posizionarsi davanti alla porta dandole le spalle e lanciare una scarpa all’indietro. Se quest’ultima cade con la punta rivolta verso la porta vuol dire che entro l’anno troveranno l’amore.

In Serbia c’è la strana usanza di scartare i regali due domeniche prima di Natale. Ciò che rende particolare la tradizione è che i bambini sono soliti rapire le mamme legandole ai piedi per poi richiedere un riscatto per la liberazione che di solito viene pagata con i regali.

In Svezia Babbo Natale è molto diverso da come lo conosciamo, infatti di chiama Tomte, è basso quasi come un folletto e gira accompagnato da Yule, la sua capra.

Se pensiamo che in Italia il pranzo di Natale sia particolarmente lungo, c’è chi ci batte alla grande! In Polonia il pranzo natalizio prevede 12 portate ovvero una per ogni apostolo.

In Norvegia la tradizione vuole che il 24 dicembre si nascondano tutti gli oggetti per pulire casa, questo perché si pensa che durante la notte arrivino streghe cattive a rubare tutte le scope nelle abitazioni.





In Spagna il presepe è una tradizione, ma in Catalogna in mezzo ai classici pastori si nasconde il Caganer ovvero un pastore con i pantaloni calati che sta facendo i suoi bisogni. Gli Spagnoli la pongono sul presepe come portafortuna.

In Ucraina non è insolito usare le ragnatele come addobbi Natalizi, questo perché ritenute portatrici di fortuna.



In Giappone il Natale non è come lo intendiamo noi, ma è festeggiato più come una sorta di San Valentino durante il quale le coppie si scambiano i doni. Inoltre è usanza in tutto il paese cenare con una abbuffata di pollo fritto!

In sud Africa tra le tradizioni gastronomiche Natalizie troviamo, gustosi piatti di insetti fritti!

In Brasile si pensa che Papi Noel (Babbo Natale) venga dalla Groenlandia pertanto una volta arrivato il Brasile, a causa del forte caldo, egli indossa solo abiti in seta.



Con affetto il vostro

Daniele



Post recenti

Mostra tutti